Google Entertainment Italia blog - News dal mondo entertainment italia

Videogiochi: il futuro è online e wireless

11 novembre 2007 - ore 11:16


Il futuro del mondo dei videogames è online e wireless. Secondo una ricerca effettuata da PriceWaterHouseCoopers LLP, nel 2007 la crescita dell’online gaming rispetto al 2006 è stata del 33.3%, mentre quella del wireless gaming è stata del 34.3% , rispetto al 14% dei giochi per console (regioni EMEA).

Nel mondo del gaming online, e in particolare del MMGO (Massively Multiplayer Online Game: i giochi di ruolo di massa in rete), è cresciuto il numero delle iscrizioni online (10.2 milioni, rispetto ai 7.5 milioni del 2006) soprattutto grazie all’offerta di giochi sempre più di qualità e allo sviluppo di console adatte per la connessione Internet.

In aumento anche il numero dei casual gamers, grazie all’uscita di giochi che non richiedono abbonamento. A contribuire a questo successo anche il consistente sviluppo della banda larga in Europa (95 milioni di abbonati nel 2007 contro i 76 del 2006).

Nel mondo del Mobile gaming molto è cambiato dal 1997, quando faceva la sua apparizione Snake, il primo gioco su cellulare. Oggi gli iscritti a giochi wireless sono 44 milioni (+31% vs 2006): questo successo è stato determinato dall’uscita sul mercato di nuovi apparecchi con capacità di downloading sempre più elevate e da una migliore qualità del display che avvicinano l’esperienza wireless a quella della console.

Tra i Mobile gamers, la fetta più grossa è costituita dai casual gamers, ovvero coloro che giocano aspettando l’autobus in ritardo e che preferiscono giochi semplici con basse esigenze di manualità. L’avreste mai detto che Tetris è ancora il numero uno per download? Questa fetta di utilizzatori è il target favorito per i publisher di giochi a basso costo e scaricati in larga scala.

Il secondo settore è quello delle community legate a particolari gestori mobili, grazie all’offerta di un portafoglio di giochi scaricabili, la possibilità di inviare proprie recensioni, di partecipare a tornei virtuali, etc. Queste comunità consentono ai gestori di mantenere i publisher di giochi legati a sé, grazie al ricco mercato potenziale che sono in grado di offrire.

E voi che tipo di gamer siete? Online gamer di coinvolgenti e sofisticati giochi di ruolo o casual gamer affezionati a Tetris?

5 commenti:

Alessandro ha detto...

Io gioco molto con i MMORPG.
Non disdegno Tetris; anzi, non manca mai ne a casa, ne in ufficio.
Però l'esperienza di giocare in rete è molto più coinvolgente e appassionante.

Anonimo ha detto...

..per rispondere alla domanda in chiusura al post: decisamente casual gamer affezionato a Tetris!! il migliore per aspettare l'autobus in ritardo.. e poi la musichetta è troppo un'icona degli anni '80!

Anonimo ha detto...

Im not really an online gamer but this area and mobile are the areas of growth. Working within the industry its clear the opportunity in the mobile space to reach casual consumers is the future focus. With the mobile phone market close to saturation everyone has a phone to play games on where ever and whenever they want.

Matt ha detto...

Sicuramente le prospettive delineate per il mercato del gaming sono futuribili e anzi, come dimostrano i dati, sono gia' in atto; dato l'avvento di sempre nuovi dispositivi mobile dotati di GPS-receiver, ritengo che anche i giochi location-based avranno nel prossimo futuro un decisivo sviluppo.

fantastico ha detto...

è vero...concordo pienamente..il futuro dei videogiochi è online..

http://microregistratori-digitali.blogspot.com/